Oltre mille visitatori per Migliorarsi è Felicità

16122014_1237_04   16122014_1237_02  16122014_1237_05

 

 Oltre mille persone hanno partecipato domenica 14 dicembre a Lucera alla prima edizione di “Migliorarsi è felicità – wedding”, manifestazione ideata e organizzata dal lookmaker Carlo Ventola.   Nella splendida location offerta dallo storico Palazzo Petrilli si sono svolti entrambi gli appuntamenti a tema matrimonio in programma: ilconvegno intitolato “Sposarsi oggi”e l’evento serale che è durato fino alla mezzanotte.   La mattinata si è dunque aperta con un incontro che ha esaminato sotto diversi aspetti il percorso matrimoniale. Anche a Lucera, in tendenza con le statistiche nazionali, si assiste negli ultimi anni a un vertiginoso calo delle cerimonie (riti civili e religiosi) dovuto sia al fatto che ci si sposa dimeno ma soprattutto all’assenza in città di quella generazione che in questi anni dovrebbe convolare a nozze ma che invece è emigrata altrove per vari motivi, come ha evidenziato la relazione dell’Assessore alle Politiche sociali del Comune di Lucera, Federica Triggiani, che ha quindi prospettato una programmazione diversa da parte del suo ufficio nei confronti delle nuove famiglie. Molto apprezzato l’intervento congiunto di Paola Catapano e Pio Bondaneseche, da coniugi e consulenti dell’Associazione Consultorio “La Famiglia”, hanno testimoniato, tra le altre cose, quanto sia importante anche la fase del fidanzamento per una felice riuscita dell’unione. La mancanza dialogo e di ascolto, uniti alla forte propensione all’individualismo, poi, sono stati segnalati quali principali fattori che portano la coppia a scoppiare anche in tempi non sospetti: o prestissimo o persino dopo decenni. Così l’avvocato Raffaele Preziuso, ha indicato quali possono essere i rimedi, tra cui rivolgersi a persone preparate a intervenire in questo tipo di problematiche familiari, come i consulenti del Consultorio La Famiglia, di cui egli è vicepresidente. Infine il matrimonio è stato osservato nella prospettiva del sacramento da don Luigi Di Condio con precisi riferimenti alle scritture e al significato vero delle scelte compiute dai futuri sposi, che è emerso da tutti gli interventi, necessitano di essere bene accompagnati in tutto il periodo che precede le nozze. Atteso anche l’intervento di Peppe Zullo, che ha illustrato il suo progetto di Cibo e Felicità. Lo chef orsarese, ospite d’onore della serata, ha spiegato durante il convegno quanto sia importante ridare il giusto valore al cibo, alla sua origine e preparazione, durante il ricevimento. La filosofia di Zullo, accolta con entusiasmo sia in Italia che all’estero, trasporta anche nel banchetto nuziale la valorizzazione in contemporanea del momento conviviale, dei prodotti della terra dauna e dello stesso territorio.   Migliorarsi è Felicità ha raggiunto il suo clou la sera, con i visitatori che sono diventati protagonisti di un percorso ben articolato. Tre ambienti diversi hanno accolto altrettanti tipi di spose: romanica, chic e dark rock, con allestimenti, scenografie arricchite da quadri d’autore (Vincenzo Beccia, Arianna Greco e Giuseppe Petrilli), addobbi floreali, bomboniere e tutto quanto ruota attorno al wedding. Per vivere in anticipo il giorno del matrimonio, alcune future spose hanno scelto di farsi truccare, pettinare, vestire e fotografare da tre squadre di professionisti, a seconda della tipologia di matrimonio che avevano scelto, per poi assaggiare le delizie a tema preparate da Zullo, accompagnate dai vini della CantinaLa Marchesa e gli oli Donna Piccarda. La manifestazione è stata intervallata dalle applaudite performance di ballerini, musicisti e attori, abbinati anch’essi a un preciso genere di matrimonio.   “E’ stato un successo travolgente – ha commentato Carlo Ventola quasi al termine della serata – con un flusso ininterrotto di persone che hanno ammirato e gradito ogni dettaglio e l’originalità della presentazione. Questo ci ha ripagati del grande impegno profuso, poiché un evento di questa portata, che ha coinvolto oltre trenta professionisti, ha richiesto anche un grande lavoro di coordinamento. Il risultato è stato straordinario e sono grato a tutti, in particolare a Gianluca Lattuchelli, Rossella Morelli e alla famiglia Carella per averci ospitati in quel meraviglioso palazzo. Come annunciato, non abbiamo preparato una fiera degli sposi, ma un’esperienza di matrimonio che siamo pronti a ripetere l’anno prossimo con importanti novità”.   c.s.  

Preparare il si diventa fare turismo

10855846_10205575569576671_1166238775_o

I edizione “Migliorarsi è Felicità – wedding”

 

wq

Tutto pronto per la I edizione di “Migliorarsi è Felicità – wedding” che si terrà il 14 dicembre a Palazzo Petrilli, in Via Scassa 23, a Lucera.

La mattina alle ore 11.30 il Convegno “Sposarsi oggi” e dalle ore 18.00 alle 24.00 il grande evento serale con un percorso che comincia dalla cucina di Peppe Zullo e passa per la pianificazione, l’allestimento, il dressing e il make up per il giorno del matrimonio tra arte, musica e intrattenimento.

Tre le tipologie di spose tra cui scegliere (romantica, chic e dark-rock) con la possibilità di indossare abiti da sposa e farsi pettinare e truccare da professionisti. Per cominciare a provare l’emozione del giorno più bello.

 

 

In trenta, tra imprenditori, negozianti, professionisti e artisti della Capitanata, daranno vita il 14 dicembre a Lucera a “Migliorarsi è felicità – wedding”, ovvero ricette di felicità tra social eating event, wedding, hair make-up, arte ed intrattenimento. Si tratta di un’iniziativa nuova che, come suggerisce il nome, ha per obiettivo il raggiungimento della felicità attraverso un percorso di cambiamento che può essere insieme interiore e di immagine, allo scopo di affrontare il quotidiano con più serenità.

 

 

L’ideatore e organizzatore della manifestazione, che ha ottenuto il patrocinio del Comune di Lucera, è Carlo Ventola, stimato lookmaker lucerino che da quindici anni affianca alla sua attività principale l’organizzazione di numerose manifestazioni di successo, tra cui molte a scopo benefico, e che dal 2007 ha creato il format televisivo “Migliorarsi”, da quest’anno approdato anche su internet.

 

Il matrimonio è al centro della prima edizione di “Migliorarsi è felicità – wedding” che proporrà in una sola giornata, dalle 11.30 alle 13.00 e poi dalle 18.00 alle 24.00, due appuntamenti nella suggestiva location offerta da Palazzo Petrilli di Via Scassa 23 a Lucera. Due momenti distinti che si susseguiranno, come avviene nel giorno delle nozze, con il tempo solenne della cerimonia e poi quello dei festeggiamenti.

La mattinata si aprirà infatti con il convegno intitolato “Sposarsi oggi” che affronterà la tematica del matrimonio da diversi punti di vista con l’intervento di illustri relatori che, oltre a fornire spunti importanti per l’approfondimento e la riflessione, offriranno una attenta analisi del contesto lucerino.

Dopo i saluti di Carlo Ventola e del noto chef orsarese Peppe Zullo, ospite speciale dell’evento serale, l’assessore alle Politiche sociali del Comune di Lucera Federica Triggiani relazionerà su “I matrimoni a Lucera: il trend nell’ultimo decennio”. Seguirà la testimonianza su “Matrimonio: tomba dell’amore o via per il Paradiso?” dei coniugi Pio Bondanese e Paola Catapano, consulenti familiari dell’Associazione-Consultorio “La Famiglia” di Lucera, quindi l’avvocato Raffaele Preziuso, vicepresidente de “La Famiglia”, affronterà il delicato tema: “E se la coppia scoppia? …quali rimedi?”. Chiuderà la carrellata delle relazioni don Luigi Di Condio con l’intervento su “Il Matrimonio alla luce del Vangelo”.

 

Il grande evento serale è stato programmato come un percorso fisico, oltre che visivo, e sarà destinato interamente all’organizzazione e all’allestimento materiale del wedding day con la presenza di professionisti del settore, performance artistiche e spettacoli. Il tutto arricchito dall’arte culinaria di Peppe Zullo, che proporrà, in connubio perfetto tra i sapori della Daunia e la sua rinomata cucina, la sua idea di “Cibo e Felicità”.

La serata si svolgerà in un gioco di corti e camere. All’interno di Palazzo Petrilli l’esperienza del visitatore andrà via via arricchendosi in un itinerario che lo vedrà spettatore e nel contempo protagonista di creazioni ed evocazioni: dal delicato accostamento di sapori alle suggestioni suscitate dalla fedele riproduzione di spaccati di festa nuziale, alla spettacolarizzazione del make-up e del dressing e dell’intrattenimento.

A partire dall’ingresso e dalla corte dello storico palazzo lucerino, il percorso sarà suddiviso in tre eventi/scenari differenti ma accomunati dal trait d’union del “bello” come ricerca dell’armonia e della felicità, nella quotidianità come nel giorno più importante della propria vita. Nell’antica dimora si svilupperà un percorso wedding con tre tipologie di spose: la Romantica, la Chic e la Dark Rock.

Nel grande giardino coperto, sarà allestito uno spazio con il cibo “visivo” dove Zullo proporrà gli straordinari frutti del suo “Orto dei Miracoli” nelle tre versioni in cui si declina la serata. Nelle stanze invece si respireranno sempre le tre tipologie di matrimonio, curate in tutti i dettagli con gli sposi: l’allestimento floreale, i complementi d’arredo, i quadri d’autore, i confetti e le bomboniere.

Le coppie, inoltre, potranno approfittare di tre squadre (Dark Rock, Chic e Romantica) composte ciascuna da hair stylist, make-up artist, stilista e fotografo, per cominciare a provare l’emozione del loro giorno più bello.

E come in tutte le grandi feste nuziali non mancheranno le attrazioni, anch’esse divise per tipo di cerimonia, con la musica di Strumenti e Figure, il cabaret di Antonio Montuori, i balli dei tangueros Raffaele Ferrante e Maria Simona Gentile e lo spettacolo di Davide Ventola.

 

“La novità di ‘Migliorarsi è Felicità’ – spiega Carlo Ventola – sta nell’idea di affiancare un team di esperti alle coppie di futuri sposi in ogni fase della pianificazione del matrimonio, con la possibilità di vedersi truccati, pettinati e vestiti da cerimonia, come nel giorno del matrimonio. Sono felice di proporre questa iniziativa originale che coinvolge trenta professionisti in una giornata straordinaria. E’ un importante segnale di coesione che diamo tutti insieme in un momento difficile per l’economia e per la città di Lucera in particolare. Da questa sinergia è nato ‘Migliorarsi è Felicità’ che non ha nulla a che vedere con le fiere dedicate al matrimonio, perché da noi le coppie di futuri sposi che parteciperanno potranno vivere in prima persona un’anticipazione del giorno delle nozze, scegliendo, stanza dopo stanza, tra le tipologie differenti di cerimonia che proponiamo in questa edizione”.

L’ingresso al convegno è aperto a tutti, mentre quello alla serata wedding è con invito che è reperibile anche online all’indirizzo www.egidiostudio.com/migliorarsiefelicita.

 

Tutti i partecipanti per categoria:

Wedding palnning: Gianluca Lattuchelli (interior&wedding designer)

Food&Beverage: Peppe Zullo, Cantina La Marchesa, Donna Piccarda.

Allestimento: Valentina, Corif, Bottega Provenzale, Fiori di Campo wedding&event designer, Torrefazione dolci e decori di Rosaria Corvelli

Artisti: Vincenzo Beccia, Arianna Greco, Giuseppe Petrilli

B&B: La maison Rosa Stella

Hair&Make up: Carlo Ventola Egidio Studio, Veronica Lauriola, Giulio Giuranna, Angela Mauriello

Abiti: De Finis Couture, Immagine

Accessori: Gioielleria Ziccardi

Photo: Davide Barbaro, Walter Diga, Esther Favilla

Intrattenimento: Antonio Montuori, Raffaele Ferrante e Maria Simona Gentile, Davide Ventola, Strumenti e Figure.

Graphic designer: Rossella Morelli

Web design: Ecom

Viaggi e finanziamenti: Komanse Viaggi, Banca Mediolanum

Per informazioni:

Carlo Ventola

Cell. 347 7418045

Tutto pronto per la I edizione di “Migliorarsi è Felicità – wedding”

x  x

LUCERA (FG) – Il matrimonio è al centro della prima edizione di “Migliorarsi è felicità – wedding” che proporrà in una sola giornata, dalle 11.30 alle 13.00 e poi dalle 18.00 alle 24.00, due appuntamenti nella suggestiva location offerta da Palazzo Petrilli di Via Scassa 23 a Lucera. Due momenti distinti che si susseguiranno, come avviene nel giorno delle nozze, con il tempo solenne della cerimonia e poi quello dei festeggiamenti.
La mattinatasi aprirà infatti con il convegno intitolato “Sposarsi oggi” che affronterà la tematica del matrimonio da diversi punti di vista con l’intervento di illustri relatori che, oltre a fornire spunti importanti per l’approfondimento e la riflessione, offriranno una attenta analisi del contesto lucerino.
Dopo i saluti di Carlo Ventola, l’ideatore e organizzatore della manifestazione e del noto chef orsarese Peppe Zullo, ospite speciale dell’evento serale, l’assessore alle Politiche sociali del Comune di Lucera Federica Triggiani relazionerà su “I matrimoni a Lucera: il trend nell’ultimo decennio”. Seguirà la testimonianza su “Matrimonio: tomba dell’amore o via per il Paradiso?” dei coniugi Pio Bondanese e Paola Catapano, consulenti familiari dell’Associazione-Consultorio “La Famiglia” di Lucera, quindi l’avvocato Raffaele Preziuso, vicepresidente de “La Famiglia”, affronterà il delicato tema: “E se la coppia scoppia? …quali rimedi?”. Chiuderà la carrellata delle relazioni don Luigi Di Condio con l’intervento su “Il Matrimonio alla luce del Vangelo”.
Il grande evento seralesi svolgerà in un gioco di corti e camere. A partire dall’ingresso e dalla corte dello storico palazzo lucerino, il percorso sarà suddiviso in tre eventi/scenari differenti ma accomunati dal trait d’union del “bello” come ricerca dell’armonia e della felicità, nella quotidianità come nel giorno più importante della propria vita. Nell’antica dimora si svilupperà un percorso wedding con tre tipologie di spose: la Romantica, la Chic e la Dark Rock. 
Nel grande giardino coperto, sarà allestito uno spazio con il cibo “visivo” dove Zullo proporrà gli straordinari frutti del suo “Orto dei Miracoli” nelle tre versioni in cui si declina la serata. Nelle stanze invece si respireranno sempre le tre tipologie di matrimonio, curate in tutti i dettagli con gli sposi: l’allestimento floreale, i complementi d’arredo, i quadri d’autore, i confetti e le bomboniere.
Le coppie, inoltre, potranno approfittare gratuitamente di tre squadre (Dark Rock, Chic e Romantica) composte ciascuna da hair stylist, make-up artist, stilista e fotografo, per cominciare a provare l’emozione del loro giorno più bello. 
E come in tutte le grandi feste nuziali non mancheranno le attrazioni, anch’esse divise per tipo di cerimonia, con la musica di Strumenti e Figure, il cabaret di Antonio Montuori, i balli dei tangueros Raffaele Ferrante e Maria Simona Gentile e lo spettacolo di Davide Ventola.
“La novità di ‘Migliorarsi è Felicità’- spiega Carlo Ventola – sta nell’idea di affiancare un team di esperti alle coppie di futuri sposi in ogni fase della pianificazione del matrimonio, con la possibilità di vedersi truccati, pettinati e vestiti da cerimonia, come nel giorno del matrimonio. Sono felice di proporre questa iniziativa originale che coinvolge trenta professionisti in una giornata straordinaria. E’ un importante segnale di coesione che diamo tutti insieme in un momento difficile per l’economia e per la città di Lucera in particolare. Da questa sinergia è nato ‘Migliorarsi è Felicità’ che non ha nulla a che vedere con le fiere dedicate al matrimonio, perché da noi le coppie di futuri sposi che parteciperanno potranno vivere in prima persona un’anticipazione del giorno delle nozze, scegliendo, stanza dopo stanza, tra le tipologie differenti di cerimonia che proponiamo in questa edizione”.
data pubblicazione: 12/12/2014 – 12:00:59