Migliorarsi a Piccoli Passi III edizione Manfredonia

5e0b49fa-f481-4ca8-a37c-be50a2f15fee“MIGLIORARSI A PICCOLI PASSI” HA CONQUISTATO MANFREDONIA
Set 18, 2018Eventi, Giovani0LIKE
Home Eventi “Migliorarsi a piccoli passi” ha conquistato Manfredonia

Partecipazione e divertimento hanno caratterizzato la terza edizione di “Migliorarsi a Piccoli passi”. Domenica 120 bambini e 48 esperti dell’immagine hanno conquistato anche Manfredonia con colori, giochi, trend e scatti fotografici.

Organizzatori e genitori entusiasti dell’iniziativa che ha animato prima il Porto turistico e poi dodici luoghi della città. Adesso due Giurie, una tecnica e una popolare sui social, decreteranno il team vincitore.

La soddisfazione di Carlo Ventola, ideatore della manifestazione: «I bambini ci hanno aiutato a trasmettere un’immagine di Manfredonia davvero accogliente, allegra e felice».

MANFREDONIA – «I bambini ci hanno aiutato a trasmettere un’immagine di Manfredonia davvero accogliente, allegra e felice». Così Carlo Ventola, lookmaker ideatore di Migliorarsi a Piccoli passi, ha commentato soddisfatto domenica sera mentre si chiudeva la manifestazione dedicata ai bambini di Capitanata che per la sua terza edizione è stata ospitata nella città sipontina.

Partecipazione e divertimento hanno caratterizzato la terza edizione. Un successo che si è rinnovato tra l’entusiasmo di grandi e piccoli, giunti anche da altri centri della provincia, che nella mattinata hanno animato lo spazio messo a disposizione dal Seashell Restaurant BarCafè, al Porto turistico Marina del Gargano.

Si è partiti con una lezione-gioco sui colori tenuta da Carlo Ventola, con esempi tratti dalla natura e dalla moda, per tornare alla natura e abbinare i colori ai cibi attraverso le spiegazioni della biologa nutrizionista Antonella Riccelli e poi il gioco del “Semaforo alimentare”. Sì, perché la novità introdotta quest’anno riguarda proprio l’educazione alimentare, fondamentale per i bimbi e per chiunque voglia “migliorarsi”. Lo chef Peppe Zullo ha poi mostrato alcune verdure e ortaggi che donano colore e sapore alla tavola, invitando i piccoli ad annusare i profumi e ad assaggiare le prelibatezze che la terra di Capitanata offre. Infine l’intervento del comico e cantautore foggiano Santino Caravella, che ha chiuso in allegria e musica la mattinata.

Nel primo pomeriggio dodici luoghi sono stati trasformati in altrettanti set fotografici, dove in quarantotto, tra parrucchieri, visagisti, costumisti e fotografi, hanno aiutato i bambini ad interpretare un trend specifico. Tutti gli stili sono stati riprodotti attraverso abiti, acconciature e make-up specifici, con ogni professionista che ha interpretato il tema assegnato in maniera del tutto personale, avvalendosi della propria professionalità e del supporto dell’attività presso cui lavora. Così Manfredonia è stata invasa da squadre di punk, sportivi, rock, borghesi, chic, eleganti, romantici, retrò, casual, denim, bon ton e funny. In serata tutti i protagonisti e si sono ritrovati all’Anfiteatro di Piazzetta Mercato per una mini sfilata e la consegna degli attestati di partecipazione. Ad attenderli c’erano i genitori, gli organizzatori e Francesca Catapano, che ha presentato l’evento.

Per la riuscita positiva dell’iniziativa, che gode del patrocinio del Comune di Manfredonia, sono state pertanto fondamentali le collaborazioni con l’associazione Federmoda di Foggia, rappresentata da Marina Corvino, con l’Agenzia del Turismo e la Pro Loco di Manfredonia, nonché la presenza dei volontari che hanno presidiato i luoghi.

Ora una Giuria tecnica, composta dal giornalista Matteo Palumbo, dalla professoressa Filomena Totaro, dall’esperto di moda Fabio Di Bari e da due esperti di fotografia: Pasquale Amoruso e Rossella Morelli, e una Giuria popolare su Facebook decreteranno il team vincitore del concorso fotografico abbinato alla manifestazione. Saranno premiati gli scatti migliori, cioè quelli in cui non solo è rispettato il trend, ma è contestualizzato nella location assegnata che al tempo stesso deve anche essere stata adeguatamente valorizzata. Tutte le immagini, che saranno pubblicate anche in book, potranno essere votate con i “like” tra quindici giorni sulla pagina social della manifestazione: www.facebook.com/migliorarsi. In palio ci sono mille euro per il team di professionisti e, su iniziativa dell’europarlamentare Barbara Matera, c’è anche un viaggio per 5 persone a Bruxelles con soggiorno gratuito e visita al Parlamento europeo per il bambino o la bambina la cui foto risulterà la più votata. I vincitori saranno resi noti nel corso della cerimonia di premiazione che si svolgerà il 2 dicembre a Manfredonia.

Migliorarsi a Piccoli Passi II edizione

“Migliorarsi a piccoli passi” è un’iniziativa rivolta ai bambini e al territorio.

Il progetto nasce da un’idea di Carlo Ventola e si pone come obiettivo quello di regalare ai piccoli di età compresa tra i 6 e i 10 anni e alla città di Foggia una giornata all’insegna del “bello”.

Lo scopo è di insegnare a valorizzare tutto quanto ci circonda partendo da se stessi in modo da esaltare la bellezza del contesto in cui si vive, valorizzando il paesaggio, le vie, le piazze e gli angoli della città. Migliorare se stessi, e quindi lo spazio intorno, a piccoli passi.

Imparando a conoscere, attraverso il gioco e l’aiuto di esperti, il grande patrimonio storico, artistico, architettonico e paesaggistico che le città e i piccoli comuni offrono, si darà ai bimbi la possibilità di guardare con occhi nuovi l’ambiente circostante e quindi a rispettarlo.

L’organizzazione ha scelto venti tra piazze e vie di Foggia, attribuendo loro un Colore e un Trend.

Ogni Colore e Trend sono diventati una squadra.

Dieci bambini si possono inscrivere per ogni squadra, che sarà capeggiata da quattro professionisti, un Costumista, un Fotografo, un Parrucchiere e un Visagista.

La quota di iscrizione per ciascun bambino è di 5,00 euro (il pagamento va regolarizzato la mattina dell’evento, prima della partecipazione), mentre la quota di iscrizione per ciascun team di professionisti è di 50,00 euro.

I bambini dovranno portare con sé oltre ad un abbigliamento casual, anche vestiario e degli accessori inerenti il Trend scelto.

Si raduneranno a Parco San Felice alle ore 10.00, per la conferma dell’iscrizione (che qui sotto può essere effettuata) e il ritiro della maglietta, con la quale faranno un meraviglioso gioco colorato.

Un ruolo fondamentale lo avranno i colori (il giallo, il blu e il rosso) e le loro combinazioni, che i bambini potranno apprendere durante la prima parte della giornata. Infatti, i quattro professionisti che capeggeranno ogni squadra, spiegheranno le varie combinazioni dei colori e insegneranno come si possono esaltare le tonalità, gli effetti dei diversi accostamenti o come si annullano sovrapponendoli.

Si comincerà cosi ad aggregare, coinvolgere, condividere, esaltare e valorizzare se stessi, per poi continuare, nella seconda parte della giornata, con gli shooting fotografici, uno per ogni via e piazza. Ogni bambino, grazie all’abbigliamento e agli accessori che avrà portato con sé, in base al Trend scelto, aiutato dai quattro professionisti della sua squadra, diventerà un piccolo modello.

Gli scatti realizzati per ogni Trend dovranno valorizzare il lavoro svolto da tutta la squadra valorizzando il luogo (via o piazza).

Al termine della giornata verranno consegnati attestati di partecipazione. Per questo alle 19.30 ci si riunirà di nuovo tutti a Parco San Felice (le squadre che tarderanno ad arrivare avranno una penalità per ogni minuto di ritardo).

Ci sarà un premio in denaro per la squadra che avrà svolto il miglior lavoro e l’insieme degli scatti svilupperà un book fotografico.

Il premio sarà consegnato nei giorni successivi alla manifestazione.

Regolamento per il premio

Ogni fotografo dovrà consegnare all’organizzazione, entro e non oltre il 15° giorno successivo allo svolgimento della manifestazione undici foto ad alta risoluzione, una per ogni bambino + una di gruppo; ogni giorno di ritardo avrà una penalità. Le foto in concorso non potranno essere pubblicate sui social se non dopo essere state pubblicate dall’organizzazione sulla pagina ufficiale Facebook dell’iniziativa (https://www.facebook.com/migliorarsi).

Tutte le foto dovranno valorizzare il bambino e il luogo del set fotografico.

La squadra che più rappresenterà lo spirito dell’iniziativa e i valori che vuole trasmettere, e che quindi sarà riuscita ad esaltare, a valorizzare e a raffigurare il Trend e la sua location attraverso gli scatti fotografici, vincerà.

A giudicare il materiale fotografico sarà una giuria tecnica e una popolare.whatsapp-image-2017-08-25-at-19-45-25

Melting of Contouring and Strobing

fullsizerender

La collezione moda capelli primavera estate 2017 da Carlo Ventola ideata, nasce fondendo (Melting), il Contouring e lo Stobing , due parole che in questi ultimi tempi sono molto frequenti.
CONTOURING, coregge,
STROBING, illumina, esalta.
Riportandole sulla moda capelli, correggiamo, piccoli difetti del viso e illuminiamo esaltando i pregi.
Questo MELTING, è una vera e propria fusione di colore, con un taglio di capelli sempre più sartoriale ideato per esaltare ogni singola forma del viso dalla rettangolare a quella quadrata, o triangolare, a diamante, per portarle ad un ovale che è il viso perfetto.
credits
Look Maker Carlo Ventola
Advisor Egidio Studio
Mua Francesca Gentile
Stylist Alida Paradiso
Videomaker Rossella Morelli Biagio De Maso
Location ECOM Antonio Inglese
Photographer Giò Foto Digital
Models Grazia Iacovino Donatelle Nasillo Marzia Perna Federica D’Imperio Iasmin Albano Chiara La Gattafullsizerender

Questo è stato Migliorarsi Wedding

La Future Edition di Migliorarsi Wedding ha registrato un boom di visitatori con un gradimento andato al di là di ogni aspettativa. Domenica, a Lucera, è stato presentato il matrimonio del futuro, bissando il successo della prima edizione.
Più di quattrocento le coppie di futuri sposi che, accompagnate da esperti del settore, hanno scelto vivere una vera e propria esperienza di matrimonio declinata in quattro stili diversi: romantico chic, vintage retrò, dark rock e future bride.
Tante le ragazze che poi hanno voluto provare l’emozione di indossare l’abito bianco e che si sono lasciate truccare, pettinare e fotografare come nel giorno del sì. Tra i pizzi, il tulle, i ricami dei vestiti e le mani esperte di estetisti e parrucchieri, in molte si sono regalate sensazioni uniche.
Ma Migliorarsi Wedding dalle 18 alle 23 ha offerto a tutti i visitatori la possibilità di vivere un sogno. Quattro le stanze che hanno ricreato le varietà di wedding proposte quest’anno, dall’arredamento agli elementi artistici, dai fiori ai confetti, dai colori dei tessuti alle bomboniere, fino al più piccolo dettaglio. Così, in un percorso reso ancora più affascinante dagli ambienti di Palazzo D’Auria Secondo, le coppie di fidanzati e non solo hanno potuto ammirare la maestria degli operatori del settore, di commercianti e artisti che per settimane hanno lavorato al progetto. Ad accogliere il pubblico in ogni camera c’era una coppia di modelli in abiti da cerimonia che interpretavano uno stile preciso, esaltato dalle opere di Mosè La Cava, Giuseppe Petrilli e Gianni Pitta.
Non sono mancati l’intrattenimento, lo spettacolo, la musica e la danza con le esibizioni dei Black Fever, di Emanuele Battista, degli Ipolish, di Raffaele Ferrante & Simona Gentile, e del giovanissimo ensemble di violini in un alternarsi continuo che ha scandito il ritmo delle suggestioni sottolineate dagli interventi dell’attore Davide Ventola. A metà serata la performance dal vivo di Arianna Greco, che ha dipinto con il vino una tela ispirata agli sposi del futuro.
Come in tutti i matrimoni, una parte di rilievo ha avuto anche il menù gastronomico, con i piatti a tema preparati e presentati dallo chef Peppe Zullo, che ha illustrato la sua idea di cibo del futuro: semplice, sano, gustoso, frutto di un processo produttivo e culturale basato su etica, responsabilità, tracciabilità e sostenibilità dal punto di vista ambientale ed economico. Proprio come alcuni dei presupposti della manifestazione di domenica che si è dimostrata un attrattore e uno strumento di valorizzazione del territorio, scegliendo location storiche della città, come rimarcato dall’assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Lucera Federica Triggiani.
Migliorarsi Wedding ha avuto inizio nella mattinata con il convegno incentrato sul matrimonio del futuro alla luce dell’esortazione apostolica Amoris Laetitia. Un momento di profonda riflessione sulla famiglia in formazione, esaminando gli orientamenti dettati da Papa Francesco, come ha sottolineato monsignor Ciro Fanelli, amministratore della diocesi di Lucera-Troia. E in questa direzione sono andati gli interventi di Maria Pia Clemente e Antonio Borrelli, i quali hanno testimoniato che è possibile continuare a vivere insieme nel matrimonio, nonostante tutte le difficoltà quotidiane, di don Leonardo Catalano, parroco di Pietramontecorvino, che ha parlato del codice alla base dell’Amoris Laetitia, e dell’avvocato Maria Antonella Cutruzzolà, patrono presso i Tribunali ecclesiastici, che ha evidenziato presupposti ed effetti del documento per gli anni futuri.
“È stata una giornata straordinaria – dichiara soddisfatto Carlo Ventola, lookmaker lucerino ideatore dell’evento – arricchita dalla professionalità di una quarantina di professionisti che hanno aderito al progetto con entusiasmo e senza risparmiarsi. Si sono coordinati alla perfezione, sotto la guida della wedding planner Cristina Cucci, per armonizzarsi in ciascuno stile. Abbiamo dimostrato al pubblico, che non era costituito solo da coppie, ma anche da curiosi e addetti ai lavori, che insieme si può realizzare qualcosa di importante e di originale. Tutto è migliorabile, certo, ma anche dai consigli e dagli spunti raccolti attraverso i colleghi, posso dire che abbiamo creato le basi per un appuntamento fisso che addirittura amplieremo”.
Hanno partecipato, per gli allestimenti: Abitare Casa, Disciglio, Marilena Campitelli, Margiò – gioielli, Petali di Casiero Anna Maria, Pit-Pop, Primavera, Stefania Di Girolamo, Stella Argenti, Torrefazione Dolci e Decori, Valentina; per la pasticceria: Il Dolce Incontro; per viaggi e B&B: La Maison Rosa Stella, Komanse Viaggi; per il trucco: Angela Mauriello, Francesca Gentile by Egidio Studio, Luciana Veneziano; per il parrucco: Carlo ventola by Egidio Studio, Josephine Parrucchieri Alessandro&Annamaria, Shapes and Colours parrucchieri di Fabio Ziccardi; per gli abiti: Angelo Inglese, De Finis Couture, Elisabetta Zarrilli, Rosy Boutique, Tina Barbaro; per le foto: Giò Photo Digital, My wedding reportage, Toni La Gatta&Cristiana Falcone.
c.s.photo_FA1B1284CA9C4BADD4C1_28724g2